Rimini

Rimini Blog nasce con l’intento di raccontare la città di Rimini, capoluogo dell’omonima provincia in Emilia-Romagna, con testi ed immagini, tutti realizzati dalla sottoscritta, nata e cresciuta a Rimini.  Attualmente vivo a Riccione, in provincia di Rimini, ma continuo ad amare profondamente la mia città, dove mi reco tutte le settimane. Quando ero bambina, la città di Rimini era provinciale e specialmente il sabato, giornata di “vasche” (chiamate così perchè si percorrevano le vie del centro  avanti e indietro come quando si fanno le vasche in piscina) era facile incrociare volti conosciuti. Negli anni Rimini ha assunto una connotazione diversa. Infatti da cittadina provinciale si è trasformata in grande città. Quasi una piccola metropoli, assillata dal traffico e con una grande carenza di parcheggi, specialmente in prossimità del centro storico.

Quando ero piccola erano presenti alcuni piccoli cinema, quasi tutti situati nel centro storico della città. Uno era in Via Gambalunga, la strada in cui si trova la Biblioteca comunale. Uno era sotto la chiesa di Sant’Agostino. Uno era il mitico Fulgor, tanto amato dal Regista Fellini. Ed uno infine si trovava in Corso d’Augusto, vicino a quella che oggi è la Feltrinelli (che ai miei tempi, parlo ormai di una ventina di anni fa, era un enorme negozio di dischi in vinile e musicassette magnetiche e si chiamava Dimar).

Oggi Rimini è diventata una piccola metropoli, grazie al sopraggiungere di colossi come Ikea e Mondo Convenienza ma anche grazie all’enorme centro commerciale Le Befane, che ospita il cinema Multiplex, un enorme multisala che offre una vasta scelta di film.

Rimini è dotata anche di un moderno Palacongressi, che ha rimpiazzato la vecchia fiera, e di una fiera enorme, la Fiera di Rimini, che ospita una moltitudine di eventi nel corso dell’anno.

Rimini, il principale centro della Riviera romagnola (ed anche il più popoloso) è la seconda città per numero di abitanti di tutta la Romagna e la ventottesima città più grande d’Italia. Deve la sua fama internazionale al turismo estivo. Essa infatti si estende per ben 15 km lungo la costa del mare Adriatico. Ai turisti che la scelgono come luogo di villeggiatura, Rimini offre locali notturni, stabilimenti balneari, impianti sportivi, hotel, pensioni e residence, e parchi tematici per la gioia dei più giovani.

I locali notturni di Rimini

Rimini è famosa per i propri locali notturni. Orde di ragazzi si accalcano nelle stazioni per recarsi in città e godersi il week-end in una delle discoteche di Rimini. Se i più giovani scelgono la discoteca per le proprie serate, i meno giovani preferiscono altre attività notturne. Dai locali all’aperto sulla spiaggia a quelli situati nel centro storico, che offrono musica dal vivo da apprezzare davanti ad una birra o ad un calice di vino. Il centro di Rimini, specialmente la vecchia Pescheria, è ricco di locali tipici che offrono ricchi aperitivi e arredi ricercati ai visitatori.

Gli stabilimenti balneari di Rimini

Ultimamente gli stabilimenti balneari si sono attrezzati per offrire ai villeggianti ogni comfort, dal centro fitness all’animazione per i bambini, dai tavoli da ping pong alle reti per giocare a beach tennis, dai giochi e giocattoli per i turisti più piccoli alla biblioteca per gli amanti della lettura. Corsi di nuoto, di yoga, di ballo. Il cocomero a merenda, le grigliate di pesce la sera. Insomma, se una volta la spiaggia era solo sole e mare, oggi è un vero centro polifunzionale. Molti piccoli stabilimenti balneari si sono uniti per offrire un servizio qualitativamente più alto.

Impianti sportivi
Gli impianti sportivi di Rimini e Riccione, cittadina della provincia di Rimini, sono ben attrezzati. Impianti per lo skateboard, impianti polivalenti, impianti rugby, palestre provinciali, pattinodromi, impianti tennis, impianti baseball, impianti calcio, palestre, piscina comunale, palazzetto dello sport, stadio comunale. A Riccione è presente la piscina olimpionica.

Hotel, pensioni e residence
Negli anni Rimini si è trasformata. Non più solo turismo di massa in cerca di una vacanza o di una serata in qualche locale notturno. Rimini oggi è meta apprezzata per congressisti che si recano al Palacongressi di Rimini, espositori e visitatori della Fiera di Rimini, e turisti amanti della cultura e della storia, che trovano in città monumenti, musei ed eventi.

Parchi tematici
La Riviera Romagnola vanta la più alta densità d’Europa di parchi tematici. Infatti una rete di 16 parchi di divertimento si estende tra Ravenna, Rimini, Riccione e Cattolica. I parchi si dividono in parchi acquatici, parchi marini e Parchi tematici: Italia in Miniatura, Fiabilandia, Oltremare, Acquario di Cattolica Le Navi, Aquafan, Parco tematico e Museo dell’Aviazione, Skypark, San Marino Adventures, Mirabilandia, Rimini Island #vatatufè, Splash Rimini, AmareA, BoaBay.

Ma Rimini oggi non è solo mare e divertimento. E’ anche cultura e storia.
Nel 268 a.C. infatti, alla foce del fiume Ariminus, l’odierno Marecchia, i Romani fondarono la colonia di Ariminum, l’odierna Rimini. La città possiede un patrimonio storico-artistico veramente importante: ville e palazzi gentilizi, siti archeologici, chiese, conventi, fortificazioni, strade e piazze di interesse storico e artistico. Del resto Rimini è sempre stata una porta storica verso l’Oriente e il sud del Mediterraneo, grazie alla sua posizione geograficamente strategica ed al porto. Rimini era il punto di incontro tra le culture dell’Italia centrale e quelle dell’Italia centrale.
Ariminum era un punto di snodo di importanti vie di comunicazione tra il Nord e il Centro Italia: la Via Emilia diretta a Piacenza, la Via Flaminia proveniente da Roma e la Via Popilia-Annia che collegava la città a Ravenna, Adria, Padova, Altinum e Aquileia. Il Porto di Rimini era estremamente importante poiché era la linea difensiva della flotta romana nell’alto Adriatico.
Rimini è una città estremamente ricca di monumenti di ogni epoca: della civiltà romana (Arco d’Augusto, Ponte di Tiberio, Anfiteatro e Domus del Chirurgo), del Medioevo (Palazzo dell’Arengo, Chiesa di S. Agostino e Castel Sismondo), del Rinascimento, (Tempio Malatestiano). La città conserva inoltre un vasto patrimonio architettonico del periodo barocco, neoclassico e liberty (chiese, ville signorili, palazzi, edifici storici della marineria, villini d’epoca, hotel) che testimoniano il suo ruolo di centro politico, commerciale, culturale. Dalla metà dell’800 Rimini diventa anche una rinomata località balneare. Ancora oggi la città di Rimini mantiene l’assetto romano e custodisce i monumenti di quell’epoca. Oggi Rimini è un mix di storia e contemporaneità: in parte ricostruita dopo la seconda guerra mondiale, è oggi una vera e propria stratificazione di testimonianze storiche.
Il turismo della Rimini odierna si basa sul settore balneare. Accanto ad esso è sviluppata l’offerta legata al divertimento con i Parchi Tematici, i pub, le discoteche e i numerosi locali che offrono aperitivi pomeridiani, alla cultura con i monumenti e gli eventi culturali, alle fiere con la Fiera di Rimini, ai congressi con il Palacongressi di Rimini (uno dei più importanti centri congressuali d’Europa), al benessere con gli hotel con centro wellness e all’enogastronomia con i suoi numerosi prodotti enogastronomici locali.
Rimini, grazie alla concentrazione di strutture ricettive specialmente sul mare, riesce a soddisfare le enormi richieste di pernottamento durante eventi, fiere, congressi e nel periodo estivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *