Fontane Rimini

 

La Fontana dei quattro cavalli

La Fontana dei quattro cavalli è uno dei simboli di Rimini e della Riviera Adriatica. Nelle cartoline infatti è spesso presente, in immagini diurne e notturne. Fu un artista riminese, Filogenio Fabbri, a scolpire la stupenda Fontana dei quattro cavalli marini. Essa venne inaugurata nel 1928. La fontana ha un trascorso molto travagliato. Nel 1954 infatti, dopo essere sopravvissuta alla seconda guerra mondiale, fu abbattuta la vasca ed i cavalli marini vennero trasportati nella sede dei Vigili del Fuoco, che avevano salvato queste stupende opere d’arte. Per fortuna, dopo quasi vent’anni, la fontana venne ripristinata nella sede originaria. Era il 1983.
La Fontana dei quattro cavalli è situata al termine di viale Principe Amedeo, nello stupendo piazzale Fellini, attorniata da ricche ville storiche, posta di fianco al famoso Grand hotel.
La vasca principale della fontana ha una forma circolare e rappresenta il mare da cui si innalzano quattro bellissimi e potenti cavalli marini. Dalle loro narici esce l’acqua. Essi sorreggono, con il capo, un’altra vasca che raccoglie l’acqua spruzzata verso l’alto dalla parte centrale della fontana. Fu Ugo Stentori ad occuparsi della restaurazione della fontana e sul basamento di quest’ultima è presente una targa datata 1987 apposta in suo onore.
Superstite al centro dei giardini, dopo il passaggio del fronte nel 1945, la Fontana dei Cavalli fu rimossa e la vasca grande abbattuta nel settembre 1954.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *